IDROTERAPIA NEL BIELLESE

STABILIMENTI IDROTERAPICI

 

A partire dal 1850 nel biellese si svilupparono ben cinque stabilimenti idroterapici tra i più importanti in Italia e in Europa.

Il biellese (ora provincia con capoluogo Biella) è situato nel nord del Piemonte (regione del nord ovest d'Italia) ed è compreso tra la Valle d'Aosta (che confina con la Francia e la Svizzera) e la zona dei laghi prealpini (i più importanti Lago Maggiore e di Como).

Per illustrare le caratteristiche e l'importanza di questi stabilimenti idroterapici (ora non più attivi), proponiamo un estratto di un libro pubblicato a Biella nel 1898 dal 'Consorzio fra gli stabilimenti idroterapici'  dal titolo 'Il biellese e i suoi Stabilimenti idroterapici'.

Altre informazioni storico-scientifiche sull'argomento possono essere trovate sul libro di Silvia Bucino dal titolo 'Sorella Acqua'.

 

 

OROPA

 

Dalla Stazione ferroviaria di Biella, percorrendo in meno di due ore la pittoresca strada carrozzabile, si giunge allo

 

STABILIMENTO IDROTERAPICO DI OROPA

 

il primo fondato in Italia e che da circa cinquant'anni gode incontrastata fama per i felici risultati ottenuti.

Collocato sul pendio del Mucrone, a 1060 m. sul livello del mare, sorge in mezzo ad un'ampia distesa di pini, poco prima che la valle, restringendosi, si disponga a formare il bacino alpestre, in cui giace il venerabile Santuario.

Così a ridosso del monte, riparato dai venti e dall'umidità, lo Stabilimento è ricco di ombre e di frescura, d'aria salubre e balsamica, con temperatura non mai superiore ai 23 centigradi, d'acqua limpidissima ed abbondante ed offre uno splendido panorama sulla pianura piemontese e lombarda, che va a perdersi lontana nell'orizzonte.

Fondato nel 1850 dal Cav. Dott. Guelpa sui principi e le pratiche del Priessnitz e del Brunner, in esso vennero, dal successore Cav. Dott. G. Mazzuchetti, man mano introdotte le migliorie suggerite dai progressi della scienza moderna, tanto che ora offre alla veramente numerosa clientela tutti i mezzi per la scrupolosa cura idroterapica ed elettrica e per la massoterapia, con lo speciale vantaggio di avere vastissime piscine ad acqua corrente e bagni a tutti i piani del fabbricato, con acqua graduabile da 7° a 40° in locali affatto distinti per i due sessi.

Né manca la cura lattea, alla quale è destinato apposito chalet, dove ogni giorno, in ore determinate si trovano le mucche fornenti latte gustosissimo dovuto all'eccellenza dei pascoli montani. Nell'imponente edificio, capace di oltre duecento persone, sonvi appartamenti per famiglie, eleganti sale per concerti, ballo, lettura, biliardi e scherma, terrazze e porticati, salone da pranzo di 180 coperti, sale e salotti ad uso ristorante.

Deliziose passeggiate nel parco annesso, stendentesi per oltre cinque chilometri, con viali piani ed ombrosi ha pure lo Stabilimento, che può essere punto di partenza di numerose gite alpine, quali al lago ed alla punta del Mucrone, all'Ospizio di S. Giovanni, al monte Camino, al Mars ed a Fontanamora e Gressoney nella Valle d'Aosta.

Tre distinti medici, di cui uno specialista per il massaggio, rimangono costantemente nello Stabilimento e coaudiuvano il Prof. Cav. Livierato, della R. Università di Genova, che vi si reca ogni settimana, ordina e sorveglia personalmente le cure, avendone intera la direzione medica.

Un ufficio postale con tre corrieri al giorno, un ufficio telegrafico con orario illimitato ed in linea diretta con Torino, accrescono comodità a questo Stabilimento, a cui non è ultima attrattiva la vicinanza dell'Ospizio d'Oropa, dove annualmente affluiscono migliaia di pellegrini.

 

ANDORNO

 

Alla distanza di sei chilometri da Biella, alla quale è congiunto con due stupende e variate strade carrozzabili e con una ferrovia economica, sorge a 550 m., sopra un altipiano elevato sul Cervo, il Comune di Andorno. La valle che porta il suo nome, stretta dopo Biella, si allarga, di fronte al villaggio alpino, in uno stupendo anfiteatro, dai monti alti e maestosi, dalle colline ridenti e dalle numerose borgate.

Nella parte superiore del paese ed isolato da quello, ad oltre 600 m., sta lo Stabilimento Idroterapico, in un antico castello già del famoso Vescovo Fieschi e d'Ibleto di Challant, ridotto poi a convento. Tutto è scomparso di quanto aveva aspetto di maniero e di chiosco, la casa venne a varie riprese rimodernata e rifatta resa moderna con le sue camere linde, con le sue numerose e confortevoli sale, col porticato.

L'impianto idroterapico vi è perfetto, con docce graduate per temperatura e per pressione, con bagni a tutti i piani, con piscine, bagni a vapore, ad acido carbonico, a raffreddamento. LElettroterapia vi è curata in modo speciale, apparecchi dei più moderni a trasformazione, correnti ad alto potenziale, voltaizzazioni sinusoidali, bagni idroelettrici ed elettrostatici. Massaggio manuale e meccanico con motori e macchine della rinomata Casa Reininger Gebbert e Stall di Erlangen. Ginnastica medica con attrezzi ideati da uno dei medici della Casa. Sospensioni, Gastrolusi, diete speciali, gabinetto per ricerche fisiologiche, respirazioni ad aria compressa e rarefatta, apparecchi del Salaghi.

 

Presso lo Stabilimento sta il Grand Hotel, superba ed elegante costruzione moderna, che può rivaleggiare con le migliori case dell'estero, con sale ampie e camere decorate con lusso, verande coperte, ascenseur, impianti nuovissimi idro e elettroterapici. Le due case sono illuminate dovunque a luce elettrica ed hanno parchi maestosi ricchi di conifere, lawn-tennis.

Più vicino al paese sorge "La Salute" palazzina nuova e confortevole, con vasto giardino, camere e sale grandiose, impianto idroterapico ed elettrico completo. La direzione medica generale è affidata al Prof. G.S. Vinaj, docente d'iridologia nell'Università di Torino; la direzione delle Case è assunta dai Dottori F. Canova e C. Baduel, assistiti da un medico aiuto, da un masseur e da una masseuse.

Direzione amministrativa: A. Sella del Grand Hotel del Cap d'Antibes - C. Cortese del Grand Hotel di Roma - F. Corte, proprietario della Salute.

 La Salute è aperta tutto l'anno e nei mesi d'inverno per conto del proprietario. Il clima di Andorno è fresco, costante, uno dei migliori, senza elevazioni di calore eccessive e senza bruschi abbassamenti di temperatura.

 

BIELLA - PIAZZO

 

Lo stabilimento Idroterapico di Biella - Piazzo, nato nel 1865 per opera dell Dott. I. Debernardi, che seppe molto bene adattare allo scopo che si era proposto, un antico palazzo della nobile famiglia Ferrero - Lamarmora dei Principi di Masserano, sorge in fondo ad un antico borgo, da cui piglia il nome, sulla cornice di uno sprone morenico, che staccandosi dal monte Mucrone si perde bruscamente con ripidi pendii nelle pianure biellesi. La casa, ritoccata e rimodernata in parte per le necessità della sua nuova missione, conserva dell'antico le linee solenni e la sontuosità delle sale e delle gallerie, che offrono le prime un ritrovo signorile e un rifugio prezioso, le seconde quando le piogge vengano per caso ad interrompere una preparazione al bagno od una reazione intrapresa fra i viali ombrosi e discreti dell'ampio giardino che lo circonda.

 

Tutta nuova invece è la costruzione destinata ai bagni, è l'impianto idroterapico, che venne a sostituire da qualche anno i vecchi bagni, è fatto in modo da rispondere a tutte le esigenze moderne secondo i sistemi i più recenti. Nello Stabilimento si pratica l'Idroterapia meccanica coi metodi i più razionali e scientifici, unitamente all'Elettroterapia nelle sue diverse forme ed al Massaggio. Vi si possono intraprendere sotto la sorveglianza medica cure lattee, regimi di vitto speciali; vi si trovano sale per la ginnastica medica e per la scherma. Le cure in esso sono dirette personalmente dal Dott. B. Ferraria, proprietario, coadiuvato dal Professor Valentino Grandis dell'Università di Torino, sotto la consulenza dell'Illustre Dott. Carlo Cav. Fedeli, professore di patologia speciale dimostrativa medica nell'Universita di Pisa. In splendida posizione a 500 m. sul mare lo Stabilimento, da cui si domina uno dei migliori panorami del biellese, allacciato con la città sottostante, sopra la quale si eleva di oltre 70 metri, con una comoda funicolare, è centro di fresche ed ombrose passeggiate fra castagneti lussureggianti, e può esser punto di partenza per belle e variate escursioni a piedi ed in carrozza, per facili ascensioni alpine.

Il clima vi è mite ed uniforme con una media estiva di circa 18° senza mai sorpassare i 26° nelle massime dei giorni ed ore più calde, con ventilazione moderata e costante senza venti né nebbie.

Tanto il Direttore-proprietario Dott. B. Ferraria quanto l'Amministrazione, si faranno premura di dare schiarimenti in merito alla cura, al soggiorno, ai mezzi di comunicazione, ecc., a coloro che vorranno chiederli, indirizzando lettere e telegrammi a Biella-Piazzo.

 

COSSILA

 

Lo stabilimento sorge sopra un freschissimo spianato cinto d'ogni intorno da lussureggiante vegetazione ed attraversato dalla frequentatissima strada che tende al Santuario di Oropa. Nel 1888 venne completamente rimodernato. Su accuratissimi studi fatti dal Dr. Burgonzio fu disegnato un padiglione idroterapico, la cui costruzione riscosse unanime plauso soddisfacendo le esigenze tecniche ad un tempo con l'eleganza e l'igiene richiesta. Da una sala centrale d'aspetto si accede alla sezione per Signore ed a quella per Signori, completamente divise l'una dall'altra.

Ogni sezione ha sale di doccia, camerini per bagni con docce, capiluvii, pediluvii, semicupi ad ogni temperatura e pressione, camerini speciali per bagni medicati, raffreddati, con calotte alla Leiter, ecc. e gabinetto per bagno a vapore secco ed umido, ed una elegante piscina ad acqua corrente.

L'acqua ha sufficiente, ed abbondante pressione; vi è purissima ed è fornita ad ogni apparecchio in modo da avere continuamente a disposizione tutte le temperature necessarie da 9° a 45° C.

L'acqua fredda è derivata con diramazioni a diversa pressione dalla condotta di acqua potabile che fornisce la città di Biella. Ha inoltre sorgenti d'acqua fredda di proprietà dello Stabilimento.

Gli apparecchi costrutti dalle rinomate Ditte Calzoni di Bologna, Callarotti di Torino, Nicola Orbilio di Biella e Butzke di Berlino coi recenti sistemi presentano per la loro disposizione la massima comodità ed utilità pratica.

La pneumatoterapia è stata fatta con apparecchi ad aria compressa del Waldemburg-Forlanini. Per la Elettroterapia si usano apparecchi che danno l'elettricità galvanica, faradica e statica. Il Massaggio è fatto da apposito masseur o dal medico dirigente. Ha inoltre una camera d'inalazione per la cura delle malattie di petto in relazione col gazometro, sistema Ferrario, costrutto per uso esclusivo dello Stabilimento, il quale ha eleganti fabbricati con ampie e lunghe gallerie per reazione in caso di cattivo tempo, con sale di conversazione e da ballo, di lettura, da biliardo, camere ed appartamenti ben disposti per famiglie, il tutto completamente arredato a nuovo in modo che ogni bagnante vi trovi tutto il massimo possibile comfort.

 

Dietro allo stabilimento scende a scaglioni per la montagna un fresco giardino, e di fronte gli si stende un vasto parco con piccolo lago artificiale, la cappella e la villa annessa allo Stabilimento riservata per l'alloggio ai bagnanti che ne fanno richiesta e cui è caro rimanere tranquilli ed isolati, ma nel caso di potere, quando lo vogliano, valersi delle distrazioni che loro offrono le sale dello Stabilimento. Questo è in grado di accogliere circa cento persone e tutto vi è disposto acciocchè il trattamento nulla lasci a desiderare dal lato curativo, igienico e della vita comoda.

Lo Stabilimento possiede un gabinetto chimico-clinico per le cure di malattie gastro-intestinali. La stagione dura dal 1° giugno al 1° ottobre. Ufficio telegrafico proprio. Posta due volte al giorno. Telefono. Servizio di vetture alla Stazione di Biella fatto dall'Albergo dell'Angelo. Per le domande e i chiarimenti rivolgersi al Medico-Direttore Dr. L. Burgonzio.

 

GRAGLIA

 

Sul dolce e ridente pendio del Mombarone, là dove il monte ha ceduto la sua asprezza alpestre ai verdi pascoli ed alla lussureggiante vegetazione, svelto ed elegante nelle sue forme sorge lo Stabilimento Idroterapico di Graglia a 850 metri sopra il livello del mare.

Gli siede accanto il maestoso Santuario-Ospizio, insigne per la sua Chiesa e benemerito per la larga ospitalità che concede. L'aria qui è pura, fine e secca; il clima dolce e costante; la temperatura estiva si mantiene fra i 18° e i 22° C. I dintorni sono incantevoli per il verde intenso che li tappezza e li ricopre, per le graziose ville onde sono sparsi, per gli stupendi panorami che presentano, per gli ombrosi viali e le svariate passeggiate di cui l'arte e la natura li ha forniti. Lo Stabilimento è allacciato a Biella da un'ampia e ben tenuta strada carrozzabile di 12 chilometri, che si percorrono in meno di un'ora e mezzo, attraversando i villaggi di Occhieppo Inferiore e Superiore, il colossale ponte sul torrente Elvo e l'ameno paesello di Muzzano.

L'idroterapia in tutte le sue forme e modalità, l'Elettroterapia galvanica, faradica e statica, la Idroelettroterapia vi sono applicate sotto l'immediata sorveglianza dei Medici con metodo scientifico, e con apparecchi di ultima perfezione. Si praticano il massaggio, la Gastrolusi, la Pneumoterapia, la Sospensione, la ginnastica medica, e si fanno esami chimici e microscopici. Completa i mezzi curativi di cui dispone lo Stabilimento una sorgente di ottima acqua ferruginosa. Le malattie del sistema nervoso, del sangue, del ricambio, degli organi della respirazione e della digestione, le affezioni reumatiche e catarrali trovano qui condizioni e mezzi favorevoli ed adatti per una cura razionale ed efficace.

 

Lo Stabilimento ha oltre cento camere ad uno e due letti con eleganti saloni per tavola rotonda e ristorante, per lettura, per conversazione e ballo, per giuoco e biliardo, ha grandi terrazzi e gallerie coperte, giardini, lawn-tennis, ed offre tutto il comfort come casa di primo ordine.

Lo Stabilimento è illuminato a luce elettrica. Ufficio postale e telegrafico - Graglia-Santuario Bagni.

Direzione medica: Cav. Uff. Prof. Pescarolo, Docente malattie nervose nella Università di Torino. Cav. Dott. E. Sormano. Dott. L. Fornaca, assistente alla Clinica medica generale di Torino.

Direttore dell'albergo: Sig. P. Battistone, proprietario dell'Hotel de Paris a San Remo. Programmi e schiarimenti al Dott. E. Sormano.